Eraclito – frammento 113

Il frammento 113 ripete quanto già detto nel 2 e nel 113. Ancora una volta infatti troviamo il termine xunos.

ξυνόν ἐστι πᾶσι τὸ φρονέειν.

1)

Il pensiero è comune a tutti.

G. Gentile, Storia della filosofia. Dalle origini a Platone, pp. 51-59.

2)

Il pensare è a tutti comune.

(A cura di) G. Giannantoni, I presocratici. Testimonianze e frammenti, Laterza, Bari 1969, p. 219.

3)

Comune a tutti è il pensare.

(A cura di) G. Reale, I presocratici, Bompiani, Milano 2006, p. 367.

4)

Comune a tutti è il pensare assennatamente.

Traduzione mia.

  • Commento: 

Il termine qui adoperato per ‘pensare’ è froneo, che vuol dire soprattutto: ‘sono assennato, ‘sono saggio’, ‘sono prudente’. Alla luce del chiarimento intorno al termine xunos, allora, intendo il suddetto modo di pensare come quello non strettamente riflessivo o anche solamente raziocinante, bensì come il pensare con ragionevolezza, assennatamente, appunto. Non si tratta però di un tipo peculiare di pensare, bensì il pensare in cui comincia ad affacciarsi l’universale, che non chiude perciò a modi di pensare più specializzati.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Licenza Creative Commons
I contenuti di questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.